Cuore artificiale: progressi tecnologici per la chirurgia!

TAL DVIR e ASSAF SHAOIRA dell’università di TEL AVIV hanno realizzato un cuore artificiale con tessuto e cellule umane in una stampante 3D, offrendo la possibilità di rivoluzionare la chirurgia dei trapianti degli organi. Questo cuore è grande quanto quello di un coniglio, ancora da testare su una cavia animale, ma perfettamente funzionante, formato da cellule, vasi sanguigni, ventricoli e camere che si contraggono per pulsare sangue. Anche nel 2017 era stato stampato un cuore di silicone nella stampante 3D, solo che oggi non è più di plastica ma un cuore vero e proprio, fatto di tessuti umani. Tra dieci anni circa, in tutti gli ospedali ci saranno stampanti 3D per realizzare organi da trapiantare nei pazienti. Per noi questa notizia è molto interessante e abbiamo pensato che una simile tecnologia potrebbe aiutare tantissime persone a continuare a vivere senza la paura di non potercela fare, quindi speriamo che la scienza faccia passi da gigante per i prossimi anni visto che non sarà più necessario donare gli organi, e la vita dei pazienti non sarà più legata indissolubilmente alla generosità e al coraggio dei donatori.

Brocani Michele, Buldorini Marco, Serfilippi Matteo – 2B Agrario

Precedente Giovani in movimento: per i giovani lo sport rimane un’ attività importante Successivo Cristiano Ronaldo CR7, molto più di un calciatore: vita calcistica e opere di bene di Cristiano Ronaldo